E-book, i retailer francesi si coalizzano contro Amazon&Co

I cinque principali bookseller francesi chiamano a raccolta il governo e gli editori per costruire insieme una piattaforma digitale specializzata nella vendita di e-book. Scopo del progetto è resistere all’avanzata di colossi come Google, Apple e soprattutto Amazon e, quindi, mantenere in casa il controllo di un mercato in piena esplosione.

Lo riporta la Reuters che, oltre a indicare Fnac e Virgin Megastore tra i sottoscrittori della proposta, registra anche un certo scetticismo con cui questa è stata accolta da Francis Lang, direttore delle vendite per Hachette Livre. Secondo Lang, una piattaforma francese per la vendita degli e-book gestita in comune da editori e distributori non funzionerebbe perché, attualmente, gli interessi delle due parti in causa non coincidono:

Creating a governance structure where everyone is around the table but their interests are opposed is the best way for this not to go anywhere.

Difficile dire fin d’ora quale seguito avrà Oltralpe la chiamata alle armi dei bookseller francesi. Intanto la pletora e-book reader presentati recentemente al CES di Las Vegas sembra indicare con chiarezza l’importanza che i libri elettronici – e il loro relativo mercato – si apprestano ad avere nel nostro prossimo futuro. Importanza già ampiamente messa evidenza a dicembre da Amazon, quando il colosso americano diede un bello scossone al settore annunciando che a Natale le vendite di e-book avevano superato quelle di libri cartacei sul suo sito di e-commerce.

L’impressione è che l’evoluzione del settore stia subendo una forte accelerazione, forse anche determinata dal fortissimo hype creatosi intorno alla tanto attesa tablet della Apple, e che questa accelerazione abbia colto di sorpresa i bookseller francesi. Quest’ultimi sembrano infatti capire solo ora che la rivoluzione digitale in corso e la possente concorrenza di Amazon&Co rischia di disintermediarli completamente, o che gli editori non hanno troppo interesse a evitare che questo accada, quindi provano a correre ai ripari con l’iniziativa appena descritta.

Quello che si dice chiudere il recinto quando il gregge è già scappato.

Via

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...