Il ministro Fioroni e la blogosfera: dove eravamo rimasti?

Trovo che l’avventura nella blogosfera del ministro Giuseppe Fioroni, breve ma intensa, sia emblematica di cosa un politico non dovrebbe assolutamente fare quando si avvicina al blogging. Se ricordate, tutto ha inizio con l’apertura di un blog a scopo puramente elettorale: due post in sei mesi, quintali di commenti spam a pubblicizzare siti porno di ogni genere, il tutto condito con un desolante abbandono. Poi la gaffe: l’invocazione di un giro di vite su internet, alla quale la blogosfera risponde segnalando prontamente i contenuti indecorosi commentati sul blog del ministro; questi si difende adducendo ragioni che, secondo gli esperti, reggono poco o nulla. Bene: durante la tempesta, il “blog di Fioroni è stato inevitabilmente messo in “aggiornamento“, lasciando presupporre che, prima o poi, il sito sarebbe tornato con filtri antispam e magari con qualche contenuto. Invece no: da un laconico “sito in aggiornamento”, il weblog del ministro è passato direttamente ad un altro avviso, non privo di una certa ironia:

“Per le informazioni sull’attivita’ del Ministro della Pubblica Istruzione, On. Giuseppe Fioroni, visitare il sito http://www.pubblica.istruzione.it”

Desolante.

Advertisements

2 pensieri su “Il ministro Fioroni e la blogosfera: dove eravamo rimasti?

  1. barbara

    Meriterebbe i fatidici “cento colpi di frusta” o come dicevano i vecchi marinai “un giro di chiglia” da parte dei blogger che invece, sembra, abbiano esaurito la loro energia in una sterile presa in giro o in una ancor più sterile deprecazione.
    Da questo blog mi aspetto di più, magari il coinvolgimento di decine di blogger. Chiedo troppo, vero?

    Rispondi
  2. barbara

    Meriterebbe i fatidici “cento colpi di frusta” o come dicevano i vecchi marinai “un giro di chiglia” da parte dei blogger che invece, sembra, abbiano esaurito la loro energia in una sterile presa in giro o in una ancor più sterile deprecazione.
    Da questo blog mi aspetto di più, magari il coinvolgimento di decine di blogger. Chiedo troppo, vero?

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...