I marketers Usa non credono nei “consumer generated media”

Su 279 intervistati tra “chief marketing officers, VPs of marketing and marketing directors and managers” americani, solo il 12 per cento ha ammesso che i “consumer generated media” sono una voce importante nel loro portfolio di investimenti pubblicitari. Molti di loro si sono anzi detti restii a lasciare che i consumatori giochino un ruolo troppo significativo nella definizione dei loro “marketing programs”. Evidentemente preferiscono mantenere il controllo e parlare al muro.

(via)

3 pensieri su “I marketers Usa non credono nei “consumer generated media”

  1. Pier Luca Santoro

    ………..molti di quelli italiani non sanno nemmeno che sono i cgm complici agenzie, carenza di visione e carenze di aggiornamento professionale abbinati ad abitudine atavica alla monodirezionalità della comunicazione from one to many.
    Un abbraccio.
    Pier Luca Santoro

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...