La seconda giovinezza di Friendster è in Asia

Sembra ieri ed invece sono passati sei anni da quando Friendster ha fatto la sua comparsa in Rete, prima fra tutte le community online che oggi siamo abituati a chiamare social networks e che immancabilmente fanno pensare a realtà come MySpace e Facebook.

Sei anni nell’eco-sistema del web sono un’eternità. Di certo sono stati abbastanza perché Friendster potesse raggiungere l’apice dela sua fama in Occidente, spianare la strada ai futuri cloni e cadere nel dimenticatoio, schiacciato dai debiti e dalla patologica mancanza di un modello di business.

In molti credevano che il social network fosse ormai “bollito”, eppure oggi scopriamo che la verità è un’altra: se è infatti vero che Friendster ha perso la maggior parte dei suoi utenti statunitensi, negli anni è sopravvissuto affacciandosi su un nuovo mercato, quello asiatico, dove ha trovato la sua seconda giovinezza (30 milioni di utenti unici al mese; fino a dieci milioni di visite al giorno) e dove sembra avere un futuro tanto convincente da avergli garantito nell’ordine:

1) venti milioni di dollari in finanziamenti usciti direttamente dalle tasche di IDG Ventures;

2) L’arrivo di un nuovo CEO, Richard Kimber, che accetta l’incarico lasciando niente meno che Google, azienda per la quale (è bene ricordarlo) aveva ricoperto proprio il ruolo “regional managing director” nel Sudest dell’asia.

Insomma, dopo essere uscito dal mercato statunitense a causa della concorrenza di Facebook e Myspace, ora Friendster prolifera proprio in quella regione che i due social network si stanno da tempo preparando ad invadere.

La storia sta per ripetersi? Friendster sta per essere nuovamente sconfitto e lasciato in un angolo dai suoi grandi antagonisti?

Difficile rispondere. Molto dipende dal se e dal come l’azienda sia finalmente riuscita a generare introiti (e soprattutto profitti) con la propria attività.

Intanto diciamo che, per il momento, la fiducia manifestata (in contanti) verso Friendster da IDG Ventures lascia ben sperare per il futuro del padre di tutti i social network moderni.

Advertisements

2 pensieri su “La seconda giovinezza di Friendster è in Asia

  1. mely gorospe

    Da una settimana mi sono iscritto su friendster e sono molto contenta perche per la prima volta in 20 anni ho visto le photo presente dei mie parenti que stanno in diversi paesi del mondo specialmente dalle filippine. Grazie mille friendster. Da adesso
    communico con loro quasi tutti giorni. Buona fortuna frienster.

    Rispondi
  2. mely gorospe

    Da una settimana mi sono iscritto su friendster e sono molto contenta perche per la prima volta in 20 anni ho visto le photo presente dei miei parenti che stanno in diversi paesi del mondo specialmente dalle filippine. Grazie mille friendster. Da adesso
    communico con loro quasi tutti giorni. Buona fortuna frienster.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...