iPhone all’italiana, i consumatori delusi guardano a 3

In queste ore si fa un gran parlare del debutto italiano dell’Iphone 3G, dello scontento generato nelle masse da tariffe e gabelle presenti nelle proposte di Tim e Vodafone, e persino della (flebile) speranza che alcuni ora ripongono nell’operatore 3 Italia e nel suo CEO, grande escluso dal lancio dell’atteso terminale Apple.

Da Vincenzo Novari sono infatti in molti ad aspettarsi che:

1) si batta per ottenere il diritto a vendere l’oggetto del desiderio tecnologico;
2) riuscito nell’intento, sia così lungimirante da portare alle masse il super-cellulare secondo termini e condizioni più sostenibili per il cliente finale.

Difficile dire se il miracolo possa davvero accadere. Quel che è certo è che il CEO di H3G Italia, furioso per l’esclusione dai giochi della sua azienda, è oggi più deciso che mai a dare battaglia per avere l’attenzione (e la fornitura) dello zio Jobs.

Per averne conferma basta rileggere quello che egli stesso mi ha detto un mese fa ai margini della conferenza stampa per il lancio della nuova tv mobile di 3:

“Apple ha cambiato modello di business passando da accordi esclusivi con un singolo operatore per ogni paese ad accordi aperti a tutti gli operatori. In Italia si è già legata a Tim e Vodafone. Ovviamente da parte nostra c’è il massimo interesse a stipulare un accordo che ci consenta di offrire l’iPhone alla nostra clientela. Ora l’unica cosa da capire è se l’apertura sia reale, e quindi Apple vorrà lavorare anche con noi, oppure se il nuovo modello di business sia un’esclusiva dei nostri concorrenti diretti. Inutile dire che, nel secondo caso, l’intera faccenda diverrebbe immediatamente materia per l’Antitrust.”

Non resta quindi che sedersi sulla riva del fiume e vedere quali spoglie verranno trascinate dalla corrente: se quelle del dinamico duo Tim-Vodafone, quelle dello stesso Novari o, molto più probabilmente, le nostre di bistrattati consumatori italiani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...