Archivi tag: corporate blog

Ross Mayfield, collaborare in azienda con wiki e blog

Di seguito l’intervista con Ross Mayfield, fondatore e presidente di Socialtext.com, pubblicata il 10/04/09 su Nova24, il Sole 24 Ore.
———-
Poniamo il caso che nella vostra azienda un gruppo di dieci persone stia lavorando ad uno specifico task o progetto. Si presentano due possibilità: nella prima, ovvero la più probabile, tutta la preziosa esperienza generata in corso d’opera dall’interazione tra i membri del gruppo diventerà loro esclusivo bagaglio professionale, restando nel migliore dei casi seppellita in qualche casella e-mail o sparpagliata in polverosi incartamenti. Un domani, chiunque in azienda debba ripetere il task dovrà praticamente ricominciare da capo, con grande spreco di tempo e risorse.

Continua a leggere

Annunci

Il corporate blog di Delta Air Lines

Il blog della Delta Air Lines è attivo dall’agosto dello scorso anno. Nella sua (piuttosto stringata) presentazione, si legge:

“The Delta blog will take you under the wing and behind the scenes sharing stories on ideas, changes, our people, and their working lives. Got an idea for a story? Give us a buzz”.

E’ un blog multiautore al quale contribuiscono diverse figure interne all’azienda, dall’archives manager, che in un post pubblica la foto d’epoca del primo bambino nato a bordo di un aereo Delta, a Jacob Morris, il cui ultimo post è in realtà un piccolo sondaggio tra i lettori per avere feedback sulla nuova carta d’imbarco.

Peccato solo che, per riuscire a leggere il profilo di un editor (vedi esempio), ci si debba necessariamente imbattere in uno dei suoi post e cliccare sul suo nome. Un link all’elenco degli autori nella sidebar del blog non avrebbe per nulla guastato.

La grafica è forse un po’ troppo povera, ma in linea con la brand identity della compagnia. La pubblicazione avviene con regolarità e ammonta in media a tre post a settimana, mentre per lasciare commenti l’utente deve registrarsi. Non manca, infine, la funzione “share this” che consente di segnalare con un semplice clik un singolo post sui principali siti di social bookmarking.

Leggendo vari post, ne ho apprezzato il tono informale e capace, a mi avviso, di coinvolgere nel dialogo il lettore. Interessante anche il blogroll, dove sono segnalate diverse risorse e quasi tutte esterne alla compagnia.
Continua a leggere

Coca-Cola Conversations blog, ovvero mettere l’editor giusto al posto giusto

All’inizio di quest’anno, l’arcinota Coca-Cola Company inaugurava il suo primo corporate blog, Coca-Cola Conversations.

Visitandolo, ciò che immediatamente colpisce sono la semplicità grafica e come essa faccia da contraltare alle sontuose campagne di marketing e comunicazione cui l’azienda ci ha abituati in oltre un secolo di storia.

Vorrei tuttavia attirare la vostra attenzione su un altro aspetto, a mio avviso molto più importante: la scelta dell’editor. Il blogger si presenta così:

“I’m Phil Mooney, director of the Archives at The Coca-Cola Company for the last 30 years. If you’re not familiar with the term Archives, you could say I’m the Company’s chief historian.

Over the last three decades, I have documented the history of the Company and its impact on commercial, social and cultural history. This blog gives me an opportunity to share some of those stories with you”.
.

Primo colpo di genio: non volendo evidentemente affrontare tematiche relative all’industria e al business in cui opera l’azienda, il management ha scelto di aprire comunque un presidio nella blogosfera dedicato – per dirla con il claim aziendale – al “lato Coca-Cola della vita”.

Insomma: decenni di comunicazione creativa hanno fatto di Coca-Cola un pezzo del nostro vissuto ed immaginario, e ora Mooney è lì che ci racconta, documenti alla mano, come e perché questo è stato possibile.

Secondo colpo di genio: la vera chicca del blog risiede nell’aver messo l’editor giusto al posto giusto. In qualità di storico ed archivista per Coca-Cola, Phil Mooney si configura come

  • – un interno che parla dal cuore dell’azienda;
  • – un’appassionato che conosce, condivide e veicola i valori legati al brand Coca-Cola;
  • – un editor le cui competenze coincidono perfettamente con i temi del blog e che, di conseguenza, ne “incarna” letteralmente il piano editoriale.
  • – una fonte inesauribile di informazioni dettagliate e documentate per la gioia degli estimatori

Quando dico che un’azienda, per entrare nel web2.0, dovrebbe trovare al proprio interno le voci giuste per raccontare se stessa, è proprio di questo che parlo.

Video-intervista con Massimo Cavazzini, web manager di Tre Italia e (soprattutto) blogger

Consulente e giornalista specializzato nelle Telecomunicazioni fisse e mobili, Massimo Cavazzini è un blogger di “frontiera”. Definisce il suo blog, Telcoeye, uno spazio “personale” dove ama scrivere di ciò che lo appassiona e lo interessa ma, in qualità di Web Manager di 3 Italia, spesso si è trovato a rispondere davanti utenti e blogosfera delle scelte di mercato operate dalla sua compagnia.

Accade sempre più spesso: cresce il numero di blogger italiani e con esso la probabilità che tra loro ci siano dipendenti di aziende oggetto di attacchi e critiche. Alcuni di loro preferiscono tacere e lasciare la parola all’ufficio PR. Altri, pur preferendo tenere separati il pubblico e il privato, si sentono in dovere di (o si trovano giocoforza a) prendere posizione, specie se hanno le competenze necessarie a parlare.

Cavazzini, ad esempio, si è trovato suo malgrado al “centro dell’azione” quando il popolo della Rete si è scagliato contro lo SkypePhone di 3 Italia.
Continua a leggere

Il corporate blog di TUI Italia

Succede raramente, ma quando scopro l’esistenza di un corporate blog italiano decente mi torna il buonumore. E’ il caso di TUI Blog, finestra sul web 2.0 di TUI Travel Italia aperta dall’azienda per creare un ponte tra sé ed “utenti, giornalisti, curiosi e chiunque voi siate”.

Dal punto di vista tecnico il blog è ben fatto: ha una grafica chiara e leggibile che saggiamente richiama la semplicità e i colori del sito ufficiale. Privo di fronzoli, è costruito sulla solida architettura di WordPress, ha i commenti aperti, consente i trackback e integra un plug-in che facilta agli utenti la condivisione dei post su vari network sociali e siti di social bookmarking.

Continua a leggere